Aggregatore Risorse

Ciclovia Spoleto - Assisi

Sita nel cuore dell'Umbria, Cannara (Pg), dove San Francesco “predicò agli uccelli”, deriva il suo nome dalla parola “canna”, poiché sorge su una zona acquitrinosa e ricca di canneti, lungo la sponda sinistra del fiume Topino, al centro della Valle Umbra, proprio di fronte ad Assisi e Spello.

Da Cannara è possibile raggiungere in bicicletta i principali borghi medievali circostanti e le città storiche dell’Umbria - Assisi, Spoleto, Foligno – grazie alla ciclovia Spoleto - Assisi, l’infrastruttura fondamentale della “mobilità dolce” in Valle Umbra che collega in poco più di 52 chilometri di percorso pianeggiante queste due grandi città umbre.

Si tratta di un itinerario di grandi suggestioni turistiche realizzato per lo più in sede propria sui rilevati d’argine del fiume Marroggia, Teverone e Timia, fino a Cannara, per poi attraversare la Valle Umbra proprio dinnanzi ad Assisi. 

Partendo da Cannara, si possono raggiungere sia Spoleto che Assisi. Da Cannara per dirigersi verso Spoleto si imbocca la ciclovia, percorrendo la campagna fino a dove il Timia confluisce nel fiume Topino, si arriva al medievale borgo di Bevagna, dove dalla confluenza del Teverone e del fiume Clitunno nasce il fiume Timia per dirigersi, tra i vigneti di Sagrantino, verso Torre di Montefalco, piccola frazione del comune di Montefalco, da dove seguendo il corso del fiume Marroggia si attraversa la campagna periferica di Foligno per poi costeggiare i piccoli borghi medievali di Trevi che si erge sulla collina e Campello sul Clitunno dove dopo aver superato le Fonti del fiume Clitunno si prosegue in direzione di Spoleto.

Per raggiungere Assisi si può partire dal Ponte sul fiume Topino che fa da ingresso al borgo di Cannara da dove, superato un primo tratto urbano di strada Provinciale, si va avanti costeggiando la Chiesa di San Donato per proseguire sull’argine, alto sul piano di campagna, in mezzo alla pianura coltivata, da dove si scoprono ampie visuali sul Monte Subasio ed Assisi e sulla Valle Umbra sino alle colline di Perugia ed alla Valle del Tevere. Si prosegue poi fino ad arrivare al torrente Ose, di cui si percorrere l’argine sinistro inoltrandosi nella pianura dalla parte di Assisi e del Monte Subasio.

Proseguendo, in sede promiscua ma in strada a traffico moderato, si arriva nei pressi del Santuario di Rivotorto, da dove si ammira Assisi, dominata dalla mole della Rocca ed il Monte Subasio. Da qui, proseguendo sulla pista ciclabile di recente realizzazione, si può proseguire con una deviazione alla ciclovia, per arrivare a Santa Maria degli Angeli o in alternativa proseguire sulla ciclovia che inizia a salire sulla mezza costa, su strada con pendenza piacevole e per qualche tratto alberata, attraversando grandi spazi aperti con splendida vista su Assisi e sui declivi – a vigna ed oliveto, interrotti da rare case, qualcuna in pietra, per arrivare al percorso (pedonale e in parte ciclabile) della “Mattonata” che collega Santa Maria degli Angeli con Assisi. Si sale con pendenza a tratti assai impegnativa, su strada trafficata fino a Porta San Pietro da dove si entra nel meraviglioso centro storico di Assisi.

label.orari
Esplora i dintorni
Le principali attrazioni nelle vicinanze